TECNICO SANITARIO DI LABORATORIO BIOMEDICO
D.M. 14 SETTEMBRE 1994,N. 745

Chi è:
Il Tecnico Sanitario di Laboratorio Biomedico è il Professionista Sanitario laureato e abilitato che svolge attività di analisi biomediche e biotecnologiche,in particolare di biochimica, di microbiologia e virologia, di farmacotossicologia, di immunologia, di patologia clinica, di ematologia, di citologia, di istopatologia e citogenetica. È la figura professionale che esegue l’analisi di un campione biologico (sangue, pezzo chirurgico, urine, espettorato, versamenti, etc.) o dell’esperimento in una ricerca scientifica, ed è inoltre responsabile della relativa validazione tecnica dell’analisi. È addetto all’utilizzo, manutenzione e controllo di qualità delle varie strumentazioni di laboratorio.

Che cosa fa:
– È responsabile, nelle strutture di laboratorio, delle procedure analitiche e del proprio operato, partecipa alla programmazione e organizzazione del lavoro;
– analizza la richiesta del medico inviante, individua la tecnica di analisi più idonea;
– effettua gli esami, verifica la corrispondenza delle prestazioni erogate agli indicatori e standard predefiniti, redige il referto;
– controlla e verifica il corretto funzionamento delle apparecchiature utilizzate, provvede alla manutenzione ordinaria;
– contribuisce alla formazione del personale di supporto e concorre direttamente all’aggiornamento relativo al proprio profilo professionale e alla ricerca.

Ambiti lavorativi:
Strutture sanitarie Pubbliche:
– Ospedali:analisi di sostanze biologiche, tessuti,ecc. per contribuire alla formulazione di diagnosi
– Cliniche e Laboratori delle Agenzie Regionali della Prevenzione e Protezione dell’ambiente: (es. ARPA e Istituto per la zooprofilassi strumentale}: analisi di acque, cibo o altre sostanze legate alla salute della popolazione.
– Forze dell’Ordine: analisi di sostanze o tessuti,utili alle indagini scientifiche.
– Università: attività di ricerca o docenza.
– Strutture Sanitarie private e convenzionate:
– Laboratori di medicina clinica e centri di fecondazione assistita: analisi di sostanze biologiche, tessuti,ecc. per contribuire alla formulazione di diagnosi cliniche.
– Industrie private: analisi e il controllo delle sostanze/materie prodotte.
– Cliniche veterinarie: analisi di sostanze biologiche, tessuti,ecc. per contribuire alla formulazione di diagnosi cliniche.
– Enti privati di prevenzione ambientale e di ricerca: analisi di acque,cibo o altre sostanze legate alla salute della popolazione.
In entrambi i casi svolge il proprio lavoro con autonomia tecnico-professionale, ma collabora con i medici, biologi, veterinari, ricercatori e altre figure professionali che operano in ambito sanitario o ambientale

Contattaci

Inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi